Un bel gioco dura poco

28 Ago

Un’ora, suppergiù, durante la quale vediamo una squadra convincente, aggressiva, quella che ha mandato a casa la Fiorentina sbruffona.
Poi è come se ai giocatori si fossero accorciate le gambe, per compiere qualsiasi movimento, anche solo girarsi ci mettono un mucchio di tempo, diventano lenti e imprecisi, il gioco annaspa a centrocampo.
Qualcuno tira un sospiro di sollievo, che a quel Genoa arrembante e preciso non era abituato, ritrovare la difficoltà di realizzazione è come incontrare un vecchio amico. Ma il paragone più adatto, visto il ritmo, sarebbe con l’impiegata del comune che deve rinnovarti i documenti.
Fra le fila della tifoseria organizzata ci si sfrega le mani, di fronte alla squadra convincente delle prime partite erano rimasti senza argomenti per contestare la società, ma adesso se ci buttano fuori potranno fare la voce grossa.
La rete del Modena a metà del secondo tempo non stupisce nessuno. Il portiere nuovo fra l’altro non mi convince, con quelle uscite così lunghe che per tornare fra i pali deve farsi dare un passaggio in motorino. Una volta fra l’altro ha investito un attaccante, meschinetto.. E vabbè, però giocate invece di buttare palle in gradinata. Dove ci sono dei musi belli lunghi, che qui ci si vedeva già in semifinale a battere le rumente. I sedili sono inutilizzabili, coperti dai cocci di sogni infranti. A due minuti dalla fine quelli che perdono interesse alla gara e si chinano a raccoglierli si perdono il cross di Botta sulla testa di Adailton, che azzera il cronometro, si va ai supplementari in un tripudio di miccette (il governo esplode e i suoi brandelli in cielo compongono la scritta "zio cantante").
La gradinata è tutta un passami lo scotch, tirami la colla, dai che una volta riappiccicati insieme i pezzi il sogno è come nuovo.
Primo tempo supplementare, Aurelio (credo) e Botta si portano via il portiere modenese, passano la palla al solito Adailton (ma che bravo è?), che gliela pianta dietro. Dueauno, ululati in gradinata.
Gli ospiti sono già tornati negli spogliatoi, il Genoa in compenso gioca anche per loro. Altri cinque minuti e Greco diventa il capocannoniere della Coppa Italia.
Il secondo supplementare esiste solo per regolamento, l’unica cosa da segnalare è il primo botta e risposta fra le due gradinate, che secondo me è il canto più bello che abbiamo.
La radio sulla via di casa mi regala l’ultima gioia della serata, il Napoli ha buttato fuori la Juve, il Messina la Lazio e la Triestina l’Atalanta, che a voi potrà essere pure simpatica, ma a me sta qui.

Annunci

15 Risposte to “Un bel gioco dura poco”

  1. hardla agosto 28, 2006 a 10:44 pm #

    beh cronaca impeccabile, come al solito (e ci mancherebbe visto che sono le stesse belinate che ci diciamo allo stadio in presa diretta). ma non hai puntualizzato che loro hanno finito la partita in 8, come lo Spezia. Due espulsi e uno che è morto in campo ma avevano fatto già le 3 sostituzioni…
    noi però siamo rimasti in 11, e ciò è bene…

  2. fresa85 agosto 29, 2006 a 8:57 am #

    in effetti leggere le tue cronache è ome rivivere la serata allo stadio..cosa piacevolissima!

  3. ipitagorici agosto 29, 2006 a 11:22 am #

    direi tutto molto bello.

    ma bello bello bello.

  4. Aqualung agosto 30, 2006 a 4:50 pm #

    Rubinho titolare.
    Se sono tutti amici di Barasso io me ne batto il belino, Rubinho idolo. Adoro il suo stile naif. E quando sul coro “modenese bastardo” si è girato entusiasta a sbracciarsi verso la Nord, senza avere capito un cazzo???
    Lo avete visto come si getta con la faccia in mezzo ai piedi degli avversati lanciati in porta? 😀
    Era un po’ emozionato ma sono certo che farà bene… sul goal preso secondo me ha sbagliato Botta.

  5. hardla agosto 31, 2006 a 9:12 am #

    a me rubinho ha fatto un po’ paura. si ok, s’è lanciato come un pazzo un paio di volte, ma bisogna vedere come sta in mezzo ai pali. tra tutti quelli che abbiamo in rosa non saprei proprio chi scegliere. preferirei comprarne uno nuovo, un solido veterano di serie A-B…

  6. RedmondBarry agosto 31, 2006 a 10:53 am #

    Pure a me è piaciuto molto Rubinho. le due uscite su palle basse sono state invero da cagarsi addosso ma almeno sulla prima ha salvato il risultato. Ha cappellato sul gol, o almeno non si è capito con Botta ma è la prima volta che giocavano una partita vera assieme quindi glie lo si può perdonare. Ottima anche la parata su punizione.

    Ma quanto cazzo è forte Adailton?

  7. Aqualung agosto 31, 2006 a 11:49 am #

    Dai… finché gira bene esaltiamoci un po’ 🙂
    La punta non ci serve perché timbrerà Rubinho :-). Adailton è un fenomeno e non capisco come mai non giochi in A… oltretutto ho letto che è un bravissimo cristo. Milanetto è un super regista. Bega mi ha fatto una buona impressione, peccato che si sia già fatto male. Di Criscito di parla benissimo. Coppola secondo me è un altro clamoroso, col Modena mi ha colpito moltissimo, sta migliorando costantemente. Di Greco Gasperini, forse il miglior acquisto, è innamorato… e sta spaccando. Tutto questo senza contare che a ottobre entra in gioco Bella Figueroa…
    Quel che mi piace di più è che è quasi tutta gente che “ha fame”, tantissimi giovani… comunque sembriamo senza teste di cazzo… poi va beh, è chiaro che non possiamo ancora saperlo bene.
    E poi mi sa che oggi arriverà qualche botto finale… Preziosi ha offerto OTTO MILIONI all’Arezzo per Floro Flores… Io ci spero tanto, secondo me almeno i playoff sono alla nostra portata. Come cazzo si fa a contestare…

  8. ipitagorici agosto 31, 2006 a 3:43 pm #

    otto milioni per Floro Flores sono esagerati, piuttosto ne spenda 7 per Senderos e 1 per me.

  9. Aqualung agosto 31, 2006 a 5:18 pm #

    Mi sa che Senderos non ce n’ha per il belino di giocare in B… cmq rilancio: 7 milioni e 900.000 per Senderos e solo 100.000 euro per me! 😀

  10. Aqualung agosto 31, 2006 a 5:20 pm #

    Scusate, ho una critica estetica da esternare: quell’azzuro-sandoria di sfondo secondo me non va tanto bene. :-S Piuttosto un marrone cacca, sarebbe già una miglioria 🙂

  11. RedmondBarry settembre 1, 2006 a 1:24 pm #

    niente floro flores alla fine. Il giovane DeRosa (33 anni) e un’altro Thiago in difesa. Sperando che sia meglio di Pimentel “ballerina volante” Thiago.

    vediamo anche loro. fin’ora ci sono state solo belle sorprese quindi…

  12. roja30cr settembre 1, 2006 a 5:22 pm #

    oggi quando ho letto tiago per poco non stramazzo al suolo, poi ho letto meglio e ho visto che non era IL tiago.

  13. ipitagorici settembre 2, 2006 a 9:16 am #

    Secondo me De Rosa farà bene in serie B, è forte di testa e ha 2 buoni piedi.

    Con Bega infortunato e Criscito squalificato alla prima di campionato mi sa chè giocherà lui all’esordio

  14. hardla settembre 3, 2006 a 10:14 pm #

    si questo ha 19 anni o giù di lì. deve farne di strada per diventare com l’altro thiago… 🙂
    che poi se non dico una cazzata immane Thiago in portoghese è come dire Giacomo…
    vero?

  15. hardla settembre 5, 2006 a 8:01 pm #

    ah, l’azzurro di sfondo non è sandoria, sia chiaro. e mi piace. al momento non prevedo cambiamenti…
    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: