Archivio | ottobre, 2007

Halloween

31 Ott

Oggi sentivo i miei amici dire: "io per Halloween mi maschero da zombie e vado a ubriacarmi", "io mi guardo i film dde paura in dvd", "io vado in un castello infestato dagli spettri", "io mi vesto da zoccola vampira e vado in discoteca a farmi rimorchiare dal solito decerebrato", "io mi vedo una retrospettiva di cinema espressionista rumeno".

"E tu che fai?", mi chiedevano tutti.

Io stasera mi guardo Inter-Genoa, e vi sfido a trovare una cosa più spaventosa da fare per Halloween.

Buona partita a tutti.

Annunci

Per voi allenatori

29 Ott
Problemi a gestire lo spogliatoio?
Difficoltà a organizzare i cambi?

Metti anche tu in rosa
ANTONIO CASSANO!
super offerta

L’unico giocatore che si sostituisce da solo!

ANTONIO CASSANO è un prodotto banner rumente


PES 2008 – Poteva Essere Splendido…

26 Ott

..e invece è così così. Perché se uno spende 70euretti sudati per un gioco di calcio, si aspetta che sia superlativo. Soprattutto sulla Playstation3. E invece si gioca bene, come al solito, ma la grafica non è che sià quel granché, spesso scatta sui replay e non è nemmeno al masimo della risoluzione. Peggio di FIFA, che invece è molto buono graficamente ma proprio non mi ci trovo a giocarci. Vabbé l’aveva detto pure uno dei creatori che quest’anno, per far uscire tute le versioni in tempo, hanno dovuto fare molti compromessi soprattutto sulle console di terza generazione. Speriamo nell’anno prossimo, intanto mi accontento di giocare senza troppi effetti speciali.

Ma perché, vi chiederete, vi faccio tutta ‘sta filippica su PES, qui? Eddai, chiedevelo un po’? Ma se lo chiedete allora siete un po’ tonti. E’ ovvio: perchè finalmente quest’anno C’E’ PURE IL GENOA! Era ora! Finalmente possiamo vincere ogni tipo di trofeo con la squadra del nostro cuore. E vabbé che le facce non sono molto somiglianti, prima o poi qualche anima pia farà delle patch.

Nella foto, Leon si dribbla mezza difesa di Sampierdarena, crossa al centro e Sculli inzucca.

Per la cronaca, il mio primo gol l’ho segnato con Di Vaio. Allora forse non è vero che non ci sono effetti speciali in questo gioco!

schifo

26 Ott

30-Aprile-2006
Lazio 1 – 0 Lecce

deferito Delio Rossi:

"La società rimane meravigliata dall’iniziativa, frutto di un’interpretazione soggettiva di un colloquio telefonico contrastante con la chiara e trasparente spiegazione fornita dall’autore della telefonata"

ecco a voi la telefonata, a me sembra abbastanza chiara…. a voi?

http://tv.repubblica.it/flashplayer/player_embed.swf

Sfortunata sconfitta per il Grifone a Torino

22 Ott

Torino, dal nostro inviato Dedee – Nel freddo stadio olimpico di Torino, il Genoa sconfitto di misura dai padroni di casa.

Nonostante l’ottima prova dei giocatori in casacca rossoblu’, passa la Vecchia signora.

Mister Gasperini schiera i grifoni con i classici tre avanti, Di Vaio, Sculli e Borriello, ma durante il primo tempo sono i padroni di casa a premere sull’acceleratore e a costringere i rossoblu’ alla difensiva. Ottimo l’estremo difensore genoano ad opporsi ad ogni dardo malefico scagliato dagli avanti ospiti per i primi trentasei minuti, ma al minuto fatale il nuovo entrato bianconero Del Piero trova l’angolo impossibile sul quale nulla puo’ il portierone rossoblu’.

Poco male, la squadra genoana ha carattere e sa reagire. Ed infatti cosi’ e’, durante la seconda frazione di gioco sono i grifoni a chiudere i padroni di casa nella loro meta’ campo, ma le ottime occasini avute da Sculli e Boriello vengono neutralizzate dal portiere della squadra di casa.

Finale di gara nervoso nel quale il signor Banti di Livorno si scrolla di dosso il timore reverenziale che spesso condiziona le prove dei direttori di gara di fronte alle maglie a striscie verticali ed espelle l’allenatore e il centromediano Nedved. Troppo tardi perche’ il vantaggio numerico si trasformi nel pareggio che i grifoni avrebbero meritato.

Una sconfitta di misura che non certo tarpa le ali al grifone, ma che serva da lezione agli undici rossoblu’ nelle prossime sfide esterne contro formazioni di maggior calibro.

Perché non possiamo vincere contro la Juve

19 Ott

1. Perché il Genoa in serie A non ha mai vinto più di tre partite di fila.
Lo so che le statistiche non sono la verità, e niente ci vieterebbe di infrangerle, ma ce n’è anche un’altra che dice che contro la Juve a Torino abbiamo vinto solo 2 volte su 40, e 7 pareggi, e sinceramente non mi fa stare tranquillo;

2. Perché loro hanno dei giocatori più forti dei nostri.
E va bene Rossi, va benissimo Borriello, ci mancherebbe Juric o Rubinho, ma Trezeguet e Nedved e Camoranesi non è vero che se li è comprati la Sangiovese, indossano ancora la maglia a righe bianche e nere, e domenica ci sarà da sudare a tenerli al loro posto.

3. Perché loro giocano in quattordici.
Per carità, non voglio fare nessuna polemica, non sono certo qui per accusare nessuno di favoritismi arbitrali, in fondo una svista capita anche a Collina, perché non può capitare anche a qualunque altro giudice di gara, sempre mentre sta arbitrando la Juve e sempre a suo favore? E poi non è detto che l’anno scorso il gol di Gasparetto fosse valido, il fuorigioco ci poteva anche stare. Quello di Trezeguet che transitava davanti al portiere quest’anno contro l’Udinese no, assolutamente, era una posizione regolarisssima.

4. Perché loro hanno il portiere più forte del mondo.
E noi di contro non possediamo l’attacco più potente, e anche se la loro difesa facesse acqua, cosa che non fa, ci sarebbe sempre da battere Buffon, e non è semplice. Forse se Preziosi gli spiegasse poco prima dell’incontro che il suo prossimo spot per la Toys lo vedrà interpretare una bollente scena di sesso con una modella straniera, ci sarebbe qualche possibilità di distrarlo quanto basti perché Borriello gliene metta dentro uno. Sempre che la modella in questione non sia Belen Rodriguez, o tutti i tiri che gli farà saranno fortissimi, ma sempre dritti contro la sua faccia.

5. Perché se vinciamo porca puttana non ci ferma più nessuno.
E già così mi sento dire che siamo in zona Champions. Dico, in zona Champions. Alla settima partita. Come dire che a un minuto dall’inizio del campionato siamo primi. Ma lo sai cosa succede se battiamo la Juve? Che alla prima sconfitta si registrerà una percentuale di suicidi altissima a Genova. No, no, molto meglio perdere contro la Juve e magari vincere contro Fiorentina, Palermo e tutte quelle di fascia media che incontreremo dopo. E pareggiare contro le altre, ovviamente, che vogliamo mica perdere contro l’Inter a Milano, vero?


..Che poi io sono convinto che contro la Juve vinciamo.

Prepartita

19 Ott

Ecco, dopo la sosta per la nazionale c’è di nuovo il campionato. Trasferta in casa della Juve, non semplice.

Per portarci in clima partita ecco una foto che m’è arrivata per mail, uno striscione esposto dai tifosi della Roma (credo) in occasione dell’ultima partita contro la Juventus.

Sono convinto però che ci siano troppi ingegneri a ‘sto mondo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: