Cardiologia

1 Set

Ore 13.20: il sito Tuttomercatoweb rivela un interesse del Genoa verso il Principe Diego Milito.
Ore 14.41: la stessa fonte rivela che Milito non se la senta di tornare perché l’ingaggio risulterebbe un po’ basso.
Ore 14.45: Il Presidente Enrico Preziosi mette sul piatto altri due milioni e mezzo, più un’intera cucciolata di cani schnautzer, una foto di sua figlia in spiaggia e Parco Della Vittoria.
Ore 15.37: Milito fa sapere che accetta l’aumento, ma i cani schnautzer se li può tenere perché non sa dove metterli.

Ore 15.58: Il Tottenham telefona al Saragozza dicendo che se Milito va al Genoa si possono scordare la fornitura di calippi promessa al Direttore Generale spagnolo. La squadra accusa il colpo.
Ore 16.01: Federico Pastorello, che si sta occupando dell’acquisto, riceve una telefonata da un suo uomo all’interno del club Saragozza, che lo aggiorna sulle difficoltà a concludere. Pastorello chiama subito Preziosi e chiede il permesso di buttare sul piatto una Coppa Oro Sammontana all’amarena. Preziosi aggiunge di tasca sua tre gormiti.
Ore 16.09: Pastorello spedisce subito via fax la Coppa Oro e i gormiti al Saragozza, ma proprio questi ultimi fanno inceppare il rotolo di carta e cade la linea.
Ore 16.31: Frenetici tentativi di sbloccare il fax, nel frattempo la Coppa Oro si è squagliata, sporcando tutta la carta. Pastorello ha le mani tutte appiccicose, ma non demorde.

Ore 16.40: Preziosi chiama Pastorello e gli dice di mollare tutto, che il fax glielo manda lui al Saragozza, e che intanto si sbrighi a far firmare il contratto al giocatore, mannaggia!
Ore 16.42: Pastorello acchiappa Milito per una manica e gli mette davanti il contratto, ma il giocatore è di nuovo titubante, perché Pastorello gli sta sporcando la maglietta di gelato all’amarena.
Ore 16.43: Pastorello corre in bagno a lavarsi le mani, ma dentro c’è Crespo che sta vomitando perché gli hanno detto che potrebbe essere trasferito alla Ciclistica Sampierdarenese.
Ore 16.44: Pastorello va a lavarsi le mani al bar di fronte.
Ore 16.46: Pastorello torna da Milito e gli rimette davanti il contratto.
Ore 16.48: Milito, dopo avere osservato attentamente le mani di Pastorello, firma il contratto che lo lega al Genoa.

Ore 17.00: Pastorello, diretto verso l’ufficio dove si depositano i contratti, decide che tanta fatica merita una bella pisciata, e fa una deviazione verso il bagno.
Ore 17.03: Il bagno è ancora occupato da Crespo e dal suo procuratore, che cerca di convincerlo a trasferirsi in delegazione. Pastorello aspetta fuori dalla porta.
Ore 17.07: Pastorello si stanca di aspettare e torna al bar, dove non resiste e si fa una Coppa Oro all’amarena anche per sè.
Ore 17.15: Pastorello torna a mettersi in coda davanti all’ufficio contratti, ma davanti a lui ci sono Crespo e il suo agente che litigano, il giocatore rifiuta categoricamente di andare in bicicletta, lui vuol giocare a calcio, non vestirsi come un cretino, e se il suo procuratore non vuole aiutarlo a rifiutare il contratto minaccia di abbandonare tutto e di dedicarsi al golf.
Ore 17.16: Come Maradona? Chiede l’agente di Crespo al giocatore.
Ore 17.16: Come mia nonna, ribatte Crespo. E spiega che ha intenzione di smettere di giocare a calcio e di cominciare a lavorare a maglia. Vuole fare un bel golfino per suo nipote.

Ore 18.30: Crespo convince la sua squadra a non cederlo a quei pellegrini, e si allontana dallo sportello, permettendo a Pastorello di depositare il contratto.
Ore 18.35: Pastorello deposita il contratto, ma l’impiegato lo rifiuta sostenendo che le mani di Pastorello sono tutte sporche di gelato. Pastorello reclama che è tutta colpa di Crespo che gli ha fatto fare ore di coda, e il gelato gli si è sciolto in mano, ma l’impiegato non vuol sentire ragioni, e lo spedisce in bagno a lavarsi.
Ore 18.37: Il bagno è occupato, dentro c’è Marotta che piange.
Ore 18.40: Pastorello corre a lavarsi al bar di fronte.
Ore 18.43: Il barista del Bar Gianni, Gianni, dice che è la terza volta che Pastorello va a scroccargli il bagno, e che se stavolta non gli ordina qualcosa non gli dà le chiavi.
Ore 18.45: Pastorello ordina un caffè macchiato, poi all’ultimo momento cambia con un corretto grappa. Un giornalista di Rai Sport intuisce che ci sono problemi col contratto di Milito, e chiama in redazione dicendo che l’accordo salta.

Ore 18.50: Pastorello torna di corsa allo sportello contratti, ma davanti a lui c’è Marotta che chiede se può prendere Messi pagando coi punti della benzina.
Ore 18.54: L’impiegato dell’ufficio contratti dice a Marotta che per comprare Kakà deve presentare i soldi veri, non quelli del monopoli. Marotta abbassa lo sguardo al soffitto e se ne va sconsolato.
Ore 18.56: Pastorello cerca di depositare il contratto di Milito, ma l’impiegato è in bagno.
Ore 18.57: L’impiegato torna, ma chiude la porta dicendo che è chiuso, e che per i contratti bisogna ripresentarsi a gennaio.
Ore 18.58: Pastorello chiama Preziosi e gli dice che non è riuscito a depositare il contratto. Preziosi gli risponde che ormai la voce è circolata, Genova è in subbuglio, se non porta a casa Milito gli fanno la pelle. Deve depositare quel contratto a tutti i costi!

Ore 18.59: Pastorello cerca di abbattere la porta dell’ufficio a spallate, ma la porta è di massello massiccio, e non va giù. Allora cerca di entrare dalla finestra, ma anche quella è di massello massiccio, solo trasparente, e si fa anche male.
Ore 18.59 e 30 secondi: Pastorello corre al bar, ordina un espresso per l’ufficio contratti, e appena Gianni lo mette sul vassoio glielo frega e corre all’ufficio. "Prrronto il caffè per l’ingegneree!", esclama, e la porta si apre di colpo. Pastorello si infila di corsa, sbattendo a terra l’impiegato, e gli mette il contratto in mano. L’impiegato rifiuta dicendo che l’ufficio è chiuso e il caffè è freddo, ma Pastorello è una roccia, non se ne vuole andare, e soprattutto lo sta minacciando con un tagliacarte in una mano e una pinzatrice nell’altra. Un giornalista di Rai Sport si infila e assaggia il caffè. E’ freddo, in effetti. Telefona subito in redazione dicendo che il contratto è saltato.
Ore 19.03: Fuori tempo massimo Pastorello convince l’impiegato a depositare il contratto, minacciandolo di pene corporali durissime. Diego Milito è del Genoa.

Ora vediamo se esserne contenti o meno.

Annunci

6 Risposte to “Cardiologia”

  1. hardla settembre 1, 2008 a 8:55 pm #

    da tuttomercatoweb…

    UFFICIALE: Accettato il contratto, Milito è del Genoa

    01.09.2008 19.32 di Gianluigi Longari

    Giallo risolto, Diego Milito è un giocatore del Genoa. Pare infatti che il fax lanciato da Federico Pastorello all’interno del box della Lega Calcio fosse solo un’integrazione di un accordo invece già trovato pochi minuti prima. Colpi di scena infiniti, ma il lieto fine è arrivato, per la gioia dei tifosi rossoblu.
    – – – – – – – – – – –

    mi sembra giusto, in fondo riparte tutto da dove s’era concluso l’altra volta, tra innumerevoli casini e beghe legali…

  2. mudcrutch settembre 1, 2008 a 10:19 pm #

    Penso che questa volta la tua fervida fantasia sia andata molto poco lontanto dalla realtà, perché noi genoani non possiamo comprare i giocatori normalmente come fanno le altre squadre.

    Riguardo a Crespo, penso che i colori magici gli han fatto davvero venire il vomito, visto che ha preferito rimanere all’inter, anche con la certezza di non giocare la Cempions.

  3. hardla settembre 1, 2008 a 11:20 pm #

    òcio che non è ancora finita… per la lega il trasferimento è ok, ma è la federcalcio che decide, essendo un trasferimento internazionale… si attendono nuove domani…

  4. roja30 settembre 2, 2008 a 7:19 am #

    No no, è ufficiale:
    “La Lega consegna la lista dei movimenti di mercato. E c’è anche il nome del Principe.”

  5. roja30 settembre 2, 2008 a 7:20 am #

    No, scusa, ho letto male il tuo commento. Vabbè, vediamo oggi che succede.

  6. anonimo dicembre 12, 2008 a 3:15 pm #

    direi che possiamo esserne mooOOOlto contenti 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: